Parliamo di Dermatite Atopica con #AssociazioneANDeA

Dermatite Atopica

La Dermatite Atopica è una patologia cutanea cronica che interessa, oggi, in Italia oltre 35.500 adulti, dei quali 8.000 presentano la malattia in forma grave. ANDeA, associazione nata per dar voce a coloro che ne soffrono, giorno 5 Aprile 2018 ha compiuto un anno di attività e si è resa, così, nel tempo sensibile ad una sindrome che cresce sempre di più in modo esponenziale. #1annoANDeA #DermatiteAtopica

“La nostra associazione nasce per dare sostegno alle persone che ne soffrono e ai loro familiari, organizzando percorsi di formazione che aiutino ad affrontare la malattia nelle sue fasi più acute.”

  • Simona Cremascoli, Vicepresidente di ANDeA

Ma cosa è la Dermatite Atopica? Quali sono i sintomi? Si può curare? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza insieme.

La malattia: come viene definita

La Dermatite Atopica è una patologia cutanea cronica che colpisce la pelle del viso e del corpo di neonati, bambini e adulti. Negli adulti, in particolare, le lesioni cutanee tendono a investire le zone del viso, del collo, la parte interna dei gomiti, le mani, i piedi ecc.

Le persone con dermatite atopica manifestano, in genere, problematiche come: stress, insonnia, discriminazione e sfiducia in loro stesse.

Ebbene si, perché la dermatite atopica non ha effetti devastanti soltanto sul corpo, ma anche e soprattutto sulla sfera emotiva del soggetto.

Cause e sintomi della Dermatite Atopica

I principali fattori alla base della malattina possono essere:

  • Fattori genetici: la dermatite atopica è strettamente collegata all’asma e alla febbre da fieno. Se uno o entrambi i genitori soffrono di una di queste patologie, si ha una maggiore probabilità di sviluppare la malattia.
  • Clima e area geografica: le zone con i climi più freddi aumentano il rischio di svilupparla.
  • Genere: le donne hanno una tendenza superiore a svilupparla.
  • Età della madre: i bambini nati da madri in fase avanzata della vita fertile hanno un rischio maggiore di quelli nati da madri più giovani.

Il quadro clinico della malattia può cambiare in relazione all’età della persona. Ma sia nei bambini che negli adulti, il prurito è il sintomo fondamentale della dermatite atopica: un sintomo particolarmente irritante che provoca lesioni, dolore ed escorazioni.

Le terapie attuali e le incidenze sui Social Network

Le terapie attuali sono prevalentemente di natura topica e tendono a non interferire col meccanismo patogenetico di base della malattia. Per maggiori informazioni, consultatevi col vostro medico e un dermatologo specializzato.

Un aspetto molto interessante di questa patologia, è l’incidenza rivelata attraverso le campagne di sensibilizzazione sui Social Network. Dal mio recente sondaggio, su un campione di circa 200 soggetti, ho scoperto che 62 soffrono di Dermatite Atopica; molti dei quali sanno veramente poco a riguardo, un po’ a causa della disinformazione, in altri casi per mancata comunicazione scientifica da parte delle entità statali.

Grazie all’operato di ANDeA, oggi ci sentiamo tutti un po’ meno soli. Ogni giorno, attraverso il blog e la loro pagina Facebook, si impegnano infatti per rispondere a tutti i nostri dubbi con immagini a sfondo educativo e interventi da parte degli esperti.

Di seguito, i link diretti alle loro piattaforme:

  1. Pagina Facebook: https://goo.gl/d7ux5z
  2. Blog: http://www.andea.it/

Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

More To Explore